Venerdì 24 marzo - Ultimo aggiornamento 16:45
EVENTI - GENOVA
data articolo14 febbraio 2017

Restaurata "La Madonna del boschetto" di Camogli in occasione del 500 centesimo anniversario

Restaurata
Restaurata La Madonna del boschetto di Camogli in occasione del 500 centesimo anniversario

Camogli - In occasione della ricorrenza dei Cinquecento anni dall’apparizione della Vergine su un’altura prospiciente Camogli, chiamata appunto il Boschetto, avvenuta il 2 luglio 1518, il Comitato promotore ha organizzato diverse iniziative di conoscenza e valorizzazione del Santuario, della sua storia e del patrimonio che conserva. La storia di quest’apparizione prende avvio da una piccola tavola, raffigurante la Madonna con il Bambino, collocata in una cappella all’incontro di tre strade, e davanti alla quale sostava in preghiera chiunque vi passasse davanti. Così, secondo la tradizione, fece anche la giovane Angela Schiaffino, alla quale la Vergine apparve. Quella piccola tavola, diventata oggetto di profonda devozione da parte dei camogliesi, fu poi collocata sull’altar maggiore del Santuario costruito sul sito dell’apparizione. Sino alla soppressione napoleonica la chiesa e l'annesso convento furono officiati dai Padri Serviti, quindi passò al clero diocesano. Nel 1955 la Madonna del Boschetto fu proclamata patrona di Camogli e il Santuario, anche per la cospicua raccolta di ex voto marinari, è diventato il simbolo della devozione di tutta la popolazione. In occasione dei festeggiamenti organizzati per la ricorrenza dei Cinquecento anni dall’apparizione della Vergine alla giovane Angela, la piccola tavola votiva è stata restaurata presso il Laboratorio di Antonio Silvestri (Vico S. Ignazio, 9) sotto la direzione della dott.ssa Alessandra Cabella (Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la città Metropolitana di Genova e le province di Imperia, La Spezia e Savona). L’intervento conservativo ha permesso il recupero dell’immagine devozionale, interamente leggibile e in grado di essere nuovamente riconsegnata al Santuario, dopo un breve periodo di permanenza al Museo Diocesano. Il restauro sarà presentato presso il Museo Diocesano il giorno giovedì 16 febbraio, alle ore 16.00 – Sala Fieschi. saranno presenti: Alessandra Cabella, Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Genova e le province di Imperia, La Spezia, Savona; Padre Mauro De Gioia, Direttore Ufficio Beni Culturali – Arcidiocesi di Genova; Don Francesco Marra, Rettore del Santuario di Nostra Signora del Boschetto; Giovanni Battista Figari, Presidente dell’Accademia dei Cultori di storia locale; Antonio Silvestri, Laboratorio di restauro.

commenta

CERCA NEL QUOTIDIANO
  
Notariato
genova.ogginotizie.it