Venerdì 24 marzo - Ultimo aggiornamento 16:45
MOSTRE - SAVONA
data articolo22 novembre 2016

Fortezza del Priamar di Savona: sabato 26 novembre inaugurazione della mostra internazionale #priamart2016

Fortezza del Priamar di Savona: sabato 26 novembre inaugurazione della mostra internazionale #priamart2016

Cento opere in esposizione, quindici artisti italiani e ungheresi, otto mostre personali e una collettiva

Fortezza del Priamar di Savona: sabato 26 novembre inaugurazione della mostra internazionale #priamart2016

SAVONA- L’esposizione internazionale “PriamArt 2016” è giunta alla sua quinta edizione e sarà inaugurata sabato 26 novembre presso il Salone della Sibilla della Fortezza del Priamàr.
L’iniziativa sarà presentata da Pietro Bellantone, Presidente delle Associazioni Culturali EventidAmare e Liguria-Ungheria, e vedrà la partecipazione di Judit Timaffy, Console Generale di Ungheria a Milano e di Giuseppe Michele Giacomini, Console Onorario di Ungheria a Genova.
Prenderà la parola anche un Delegato del Sindaco di Savona Ilaria Caprioglio, per un indirizzo di saluto.
 Dopo gli interventi iniziali, il critico Stefano Bigazzi presenterà il catalogo e gli artisti partecipanti.
“PriamArt 2016” comprende otto mostre personali, con opere di sette pittori e scultori italiani, tra cui il pittore e fotografo naturalista genovese Gianni Carrea, e uno ungherese, e una mostra collettiva con la partecipazione di otto artisti ungheresi. Quindici artisti per cento opere di livello assolutamente pregevole, ospitati nell’ambito di nove “cellette” storiche e suggestive, all’interno della Fortezza del Priamàr.
Gli artisti delle mostre personali sono: Gianni Carrea, Aurora Bafico, Teresa Fior, Maria Pia Fiorentini, Pier Giorgio Leva, Enrico Merli, Patrizia Targani Iachino, Török Judit. Gli artisti dell’esposizione collettiva: Deli Àgnes, István Ézsiás, Gàbor Àron, G. Heller Zsuzsa, Šwierkiewicz Róbert, Török Judit, Turcsàny Villő, Végh Andràs.
Un'iniziativa importante che vede tra l'altro l'esposizione di numerosi lavori recenti attuali, alcuni addirittura eseguiti per questa edizione di PriamArt. Un'occasione - quasi un regalo di Natale, in anticipo, considerati i tempi - per conoscere attività e ricerca di alcuni artisti liguri e, nel confronto con gli autori ungheresi, valutare complessivamente lo spessore internazionale dei partecipanti alla mostra. Questo diventa ulteriore occasione - richiamando le parole del Governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco - per comprendere come la cultura sia fondamentale veicolo di crescita sociale ed economica”- spiega Bigazzi -
Al termine della presentazione, alle ore 18.00, le Associazioni Culturali Liguria-Ungheria ed EventidAmare offriranno degustazioni guidate di specialità alimentari ungheresi e liguri. L’ingresso è libero sino all’esaurimento dei posti disponibili e il catalogo verrà distribuito gratuitamente ai visitatori. La mostra sarà visitabile fino a domenica 11 dicembre 2016 tutti i giorni dalle 10.30 alle 18.30.

commenta

CERCA NEL QUOTIDIANO
  
Notariato
genova.ogginotizie.it