Lunedì 27 marzo - Ultimo aggiornamento 18:15
Sei in: Home > Cronaca
CRONACA - GENOVA
data articolo22 giugno 2016

Genova - #Tribunale Civile rende giustizia ad una contribuente vessata dall' #AgenziadelleEntrate ed #Equitalia

Genova - #Tribunale Civile rende giustizia ad una contribuente vessata dall' #AgenziadelleEntrate ed #Equitalia

Giustizia finalmente è fatta su un processo che il tributarista romano Avv.Gianni Di Matteo ha condotto per anni, portando alla luce fatti persecutori nei confronti di una contribuente per accertamenti milionari..

Genova - #Tribunale Civile rende giustizia ad una contribuente vessata dall' #AgenziadelleEntrate ed #Equitalia
Genova - Ancora una volta il Tribunale di Genova si distingue per l’alta professionalità dei suoi giudici che con ordinanze e sentenze imparziali ma, soprattutto non influenzati psicologicamente dal potere istituzionale di una delle controparti ovvero Agenzia delle Entrate / Equitalia.
I fatti: Una nota professionista genovese, circa sette anni fa, inizia un contenzioso fiscale con AGE – Genova, prima, e Equitalia dopo. Fin dalle prime battute emerge in maniera evidente un comportamento altamente iniquo e con metodi da inquisizione tali che, convincono e costringono, la professionista a sporgere denuncia alla procura della repubblica contro alcuni funzionari delle stesse AGE per comportamento vessatorio che rasenta reati penali nei metodi adottati nell’interloquire con la contribuente.
Ovviamente la professionista, tramite l’avvocato fiscalista, del foro di Roma Gianni Di Matteo, inizia e proporre i ricorsi di rito sia alle CTP/CTR.
Il noto avvocato, con grande pazienza e caparbietà inizia le sue battaglie fiscali convinto dallo studio della poderosa documentazione della cliente che si stava perpetrando una grossa ingiustizia e che forse l’AGE aveva puntato pesantemente contro la povera contribuente formulando un accuse assoluto sorvolando anche su rilievi che, su indicazione della stessa, avrebbero potuto alzare i riflettori su noti professionisti della cosidetta “Genova In” protetti dal muro di gomma dei soliti arroganti potentati. Intanto le somme che arbitrariamente erano state indicate dall’AGE nonostante che le commissioni tributarie iniziarono a fare chiarezze, venivano girate ad Equitalia per il recupero e, udite udite, Equitalia che fa? Mette all’asta la casa di abitazioni della contribuente la quale fa presente che la CTR stava emettendo la sentenza relativa agli importi dovuti e che sarebbe stata intempestiva ed ovviamente dannosa una vendita dell’immobile in presenza delle richiesta di un importo che poteva essere sconfessato.
Equitalia fa presente all’AGE la richiesta della contribuente di sospendere l’iter della vendita forzosa sentendosi rispondere che non si sospende nulla nell’attesa della sentenza. Onestamente non capiamo. A questo punto l’avvocato civilista del foro di Genova, avvocato Riccardo Cappetti, interpellato dalla contribuente propone ricorso al tribunale civile di Genova il quale prontamente sospende le aste.
Esattamente dopo sette giorni esce le sentenza CTR che riduce notevolmente le pretese dell’AGE!! Onestamente sarebbero tante le domande da porci ma probabilmente la principale è: Quando ci sarà la riforma fiscale?
commenta

CERCA NEL QUOTIDIANO
  
Notariato
genova.ogginotizie.it